CIBO EVENTI

Anteprima Amarone con I Fratelli Vogadori

Cantine Aperte - l'evento dedicato al vino veronese

L’area del veronese è ai più conosciuta per i suoi panorami mozzafiato sul lago di Garda e per le diverse proposte culturali che può offrire.
Ma per i buon gustai e gli intenditori di vino quest’area è anche un’ottima meta per la degustazione di uno dei migliori vini made in Italy, il Valpolicella.
Andiamo quindi a scoprire la storia di questo vino insieme ai fratelli Vogadori, che dopo aver presentato al Palazzo della Gran Guardia il loro Amarone terranno aperte le loro cantine il 3 e il 4 di febbraio per una tour all’insegna del buon vin.

La regione del Valpolicella: una storia legata al territorio

Culla di Romeo e Giulietta e delle migliori attrazioni turistiche del nord d’Italia, il territorio veronese offre anche una terra fertile e ricca, da sempre storicamente dedita alla viticoltura. La regione denominata come Valpolicella si estende per 240 km quadrati ed è delineata da catene montuose, laghi e distese di prati. Questa varietà del territorio la rende una zona unica nel suo genere e una delle più caratteristiche del Belpaese.

Cantine Aperte - Valpolicella

Non a caso è qui che nasce e viene prodotto il Valpolicella, uno dei vini rossi di punta del veronese. Ripercorrendo un po’ la storia di questo vino made in Italy, scopriamo che nasce da tre vitigni: Corvina veronese, Rondinella e Molinara. Nel tempo diverse cantine si sono specializzate in questa produzione DOC (Denominazione di Origine Controllata), ottenendo una varietà di vini.

Cantine Aperte nel veronese con tour di degustazioni di vini

È questo il caso dei fratelli Vogadori, uno dei principali produttori di Valpolicella, Ripasso, Amarone e Recioto della zona. Partendo dalla cura dei loro vigneti, coltivati con concimi naturali, e dalla passione per questo il vino, i tre fratelli offrono un prodotto vario e d’eccellenza.  Per gli intenditori di vino o solo semplicemente per chi è curioso, il tour di degustazione offerto dai fratelli Vogadori è una buona occasione per unire l’utile al dilettevole.

Cantine Aperte - l'evento in programma

Sarete accolti nelle loro cantine con un buon calice di Valpolicella Classico, al quale seguirà la visita al vigneto. Qui sarà spiegato come vengono coltivate le viti, le varietà di uva utilizzate e le modalità della vendemmia. Immancabile l’assaggio del Ripasso Classico, una variante del Valpolicella Superiore, ottenuto dalle pelli essiccate dell’uva lasciate dalla fermentazione dell’Amarone.

Amarone e Recioto: due vini a confronto

Il tour poi si sposterà dai vitigni alle vasche in acciaio, dove sarà spiegato il processo di fermentazione, il principale motivo della differenza tra l’Amarone e il Recioto della Valpolicella. Il Recioto, infatti, ha quel gusto zuccherino e dolce proprio perché la sua fermentazione viene interrotta a metà. Non a caso viene solitamente usato come vino d’accompagnamento per il dessert.
L’Amarone, al contrario, subisce il processo contrario: gli acini scelti per questo tipo di vino vengono riposti in cassettine che garantiscono un corretto processo di appassimento che dura ben 120 giorni. La parte zuccherina ricavata da quest’appassimento viene poi lasciata a una lunga fermentazione che trasforma gli zuccheri in parte alcolica, dando così all’Amarone il suo gusto più deciso e tannico.

Cantine Aperte - botti in cantina

Dulcis in fundo, sarà inoltre possibile visitare la barricaia dove sono collocate le barrique in rovere francese per l’affinamento del vino e il fruttaio. Qui si potranno ammirare le uve ancora in appassimento.
Per tutti gli appassionati la Cantina Vogadori sarà quindi aperta il 2 e 3 di Febbraio per offrire tour e degustazioni dei propri prodotti made in Italy.
Insomma, in alto i calici e andiamo alla scoperta della Valpolicella e del suo vino!

Anteprima Amarone con I Fratelli Vogadori ultima modifica: 2019-01-18T14:29:29+01:00 da camilla marotta

Commenti

To Top