I VERONESI RACCONTANO VERONA

itVerona

COSA FARE INTERVISTE NATURA PERSONAGGI

Una gondola di nome Wanda tra i canali del Mincio a Peschiera

Marco Donatelli Zamboni E La Sua Gondola

Un amore a prima vista, la storia di Marco Donatelli Zamboni con la sua gondola Wanda.
Marco ha 36 anni e vive a Bussolengo ma la sua attività si snoda seguendo il corso dei canali del fiume Mincio a Peschiera. Un progetto ambizioso, portato avanti con impegno e tenacia, nato dopo aver visitato Venezia qualche anno anno fa. All’epoca lavorava come elettricista ma cercava un’idea per realizzare qualcosa di nuovo, di proprio, per sentirsi realizzato.

“È stata una decisione maturata con il tempo, ho valutato attentamente tutti i pro e i contro, ragionando molto – racconta Marco. Era molto importante riuscire ad attuare il mio singolare progetto: portare una vera gondola veneziana a Peschiera. Ho scelto proprio Peschiera perché le correnti dei canali permettono un’andatura tranquilla, come richiede la gondola, scartando altri paesi lacustri come Lazise, Bardolino e Torri del Benaco per via delle acque più mosse”.

La Gondola Wanda A Peschiera
La gondola Wanda a Peschiera

Dal sogno alla realtà

Dopo aver individuato il suo sogno e la maniera per realizzarlo, Marco deve affrontare un’ulteriore prova: imparare a vogare. Seguendo un corso apposito per vogatore di gondole, supera anche questa sfida. Wanda è una gondola veneziana originale. Costruita nello Squero San Trovaso, a Venezia. In questo caratteristico Squero veneziano lavorano i squerarióli, i maestri dell’arte della gondola. Uscita dal cantiere nel 2002, dopo averla acquistata, Marco l’ha fatta restaurare completamente rispettando l’originale in maniera meticolosa. I suoi intagli, le finiture e le dorature sono completamente artigianali.

Tra i canali di Peschiera con la gondola Wanda

Il tour tra i canali del fiume Mincio inizia da Porta Brescia e si può scegliere tra un percorso dalla durata di 40 o 60 minuti. Silenziosa ed elegante, Wanda segue sinuosamente il naturale ritmo dei canali e, mentre Marco voga, ci si immerge totalmente nella natura circostante. Il panorama è totalmente differente da ciò che si può vedere dalla terraferma. Passando a fianco di canneti, senza essere di disturbo ad anatre e cigni, si possono osservare, in determinati periodi dell’anno, la cova e la nascita dei piccoli. Durante il percorso si alternano momenti di puro silenzio ad altri in cui Marco spiega la storia delle mura che si incontrano durante il tragitto, oltre alla fortezza Veneziana. Il tutto con il sottofondo musicale della Serenissima di Antonio Vivaldi.

Marco Donatelli Zamboni Con I Turisti
Il tour inzia da Porta Brescia a Peschiera

Per qualche momento con la gondola Wanda sembra di essere veramente a Venezia

La gondola è emozione pura. Ricca di intarsi, con i rivestimenti delle sedute di un colore rosso acceso, con un ombrellino di pizzo bianco, che serve per riparare dal sole chi ci salirà. Per chi vede con scetticismo la collocazione della gondola a Peschiera, si deve ricredere: questo progetto si integra perfettamente con il luogo. Presentato quattro anni fa è stato ed è tutt’ora pienamente appoggiato dal Comune. Dal 9 luglio 2017 la fortezza di Peschiera è entrata a far parte del patrimonio dell’Unesco, come Venezia e la sua Laguna (dal 1987).

interno della gondola
La gondola si inserisce perfettamente nel contesto storico di Peschiera

Continua il racconto Marco: “In 4 anni ho trasportato circa 6.400 passeggeri, si sono giurati eterno amore con proposta di matrimonio 8 coppie e sono stati realizzati tre shooting fotografici per altrettanti matrimoni. Ho già in cantiere un nuovo progetto per la prossima stagione autunnale e invernale: farò il servizio gondola con il felze, una cabina in legno in uso nel ‘800, creata appositamente, per tenere al caldo e riparati i passeggeri, godendo però di un ottima vista grazie alle ampie finestre”.

Un imprenditore dal cuore d’oro

Durante la tragica alluvione del novembre scorso, dove Venezia e tutta la sua popolazione sono stati messi in ginocchio, Marco non ci ha pensato due volte mettendo a disposizione le sue competenze come elettricista. Offrendosi come volontario, per qualche giorno ha cercato di riportare, dove possibile, l’elettricità nelle case veneziane. In molti hanno seguito il suo esempio e in poche ore decine di artigiani veronesi sono accorsi come volontari per dare un aiuto concreto.

Gondola Peschiera
Peschiera e Venezia: Patrimonio Unesco

Dopo avere aiutato i veneziani, Marco ha pensato anche a chi si è trovato in prima linea contro il Coronavirus, durante tutti questi mesi. Questo è il messaggio che appare sulla sua pagina social: “Siamo tornati e pronti per la stagione 2020 con una promozione speciale. Per ringraziare e omaggiare il nostro personale sanitario per la guerra contro il Covid-19, dal 23 maggio 2020 al 1 settembre 2020, il giro da 20 minuti è gratis. È necessario esibire il cartellino ospedaliero per usufruire del tour“. Chi ha un cuore d’oro si distingue sempre.

Una gondola di nome Wanda tra i canali del Mincio a Peschiera ultima modifica: 2020-07-24T09:00:00+02:00 da Nicoletta Buttorini
To Top