I VERONESI RACCONTANO VERONA

itVerona

COSA FARE NEWS

Teatro Stabile del Veneto: lo spettacolo riparte dai giovani

Attori Di Teatro

Dopo il grande successo dell’iniziativa online “una stagione sul Sofà”, che il Teatro Stabile del Veneto ha promosso durante il periodo di lockdown, i teatri possono finalmente riaprire fisicamente i battenti. L’occasione è l’iniziativa “il teatro riparte…  dai giovani” che vedrà protagonisti gli allievi della scuola di teatro, del coro giovanile e di quello delle voci bianche dell’Accademia Lirica Veronese A.LI.VE. Si esibiranno oggi, lunedì 15 giugno, alle ore 18.30 in diretta Facebook dal bellissimo chiostro di Sant’Eufemia, già palcoscenico di tante esibizioni teatrali. 
La rassegna è organizzata con la partnership del Teatro Stabile del Veneto, il comune di Verona, la regione Veneto e il ministero per i beni e le attività culturali e il turismo. 

La protagonista della serata: la scuola A.LI.VE 

La scuola A.LI.VE nasce vent’anni fa esatti e precisamente nell’ottobre del 2000. Inizialmente impostata sulla parte musicale soprattutto corale, nel 2007 fa un salto di qualità inaugurando la scuola di teatro. Nel 2013 è la volta della scuola di danza. Negli ultimi anni la scuola vive un ulteriore sviluppo grazie alla nascita della scuola di teatro di Burattini e dell’orchestra della scuola formata da giovani promesse della musica. 
La grande forza della scuola A.LI.VE è quella di crescere un comparto artistico tra i più completi del veronese. Questi giovani talenti, negli anni, si sono esibiti in numerosi spettacoli come ad esempio l’ambizioso progetto A.LI.VE festival. Ad oggi, il coro comprende circa 120 cantori tra i 5 e i 24 anni e la scuola A.LI.VE è diventata un punto di riferimento del panorama musicale veronese, lirico e non solo. 

Il programma della serata

La serata si apre con una raccolta di alcuni tra i più famosi sonetti di Shakespeare, recitata dagli allievi della scuola di Teatro. Seguiranno poi dei canti popolari legati alla tradizione Veronese come “Voria Cantar Verona” scritta dal grande Berto Barbarani e “La Bicicleta”. Non mancherà naturalmente l’inno di Mameli (o canto degli italiani che dir si voglia). I brani verranno interpretati dal coro giovanile dell’accademia A.LI.VE che sarà diretto dal maestro Paolo Facincani. 

Teatro Stabile Del Veneto Itverona
Foto di Magno Coronel da Pexels

Nella seconda parte, il coro giovanile si esibirà in brani appartenenti alla musica POP, al Rhythm and blues o ancora al musical. A dirigere il coro dei giovani sarà il maestro Paolo Facincani con l’accompagnamento musicale di Claudio Sebastio al pianoforte e Fabio Cobelli alla batteria. 
Il clou della serata sarà infine l’esibizione degli allievi della scuola di teatro che si cimenteranno in due momenti shakespeariani. Parliamo di un dialogo tratto dal celeberrimo Re Lear (atto I scena IV) e un monologo del Mercante di Venezia (atto III scena II). I giovani protagonisti di questi due momenti shakespeariani sono Anna Pasqualini, Nicolò Bruno e Annamaria D’Onghia, con la direzione delle docenti Silvia Masotti e Camilla Zorzi. 

Teatro Stabile del Veneto: l’evento è a numero chiuso 

Purtroppo le iscrizioni all’evento sono state aperte solo per un periodo limitato e solo a un numero ridotto di partecipanti. Ad ogni modo eventi come quello di stasera sono una chiara risposta a una cultura che non può e non vuole arrendersi. In vista della festa della musica numerose star e addetti ai lavori hanno chiesto a gran voce al governo un chiaro sostegno attraverso l’hashtag #senzamusica. Un segnale forte dal nostro territorio che della cultura e dell’arte ne ha fatto il suo vessillo.

Foto in evidenza Wendy Wei da Pexels

Teatro Stabile del Veneto: lo spettacolo riparte dai giovani ultima modifica: 2020-06-15T09:24:16+02:00 da Valentina Mericio
To Top