itVerona

PASSEGGIANDO PROMUOVI

Serre Comunali: di valore ambientale e progetti

Serre Comunali

Da parecchio tempo, passeggiando nei dintorni del Lungadige Littorio, la curiosità mi suggeriva interessanti quesiti rispetto all’edificio delle Serre Comunali. Il cancello chiuso e l’atmosfera della vecchia fortezza contribuivano ad accrescerne il mistero. E’ stato così che sono andato a conoscere Stefano Oliboni, agronomo e responsabile del Servizio Giardini del Comune di Verona dal 1994. Mi ha accompagnato all’interno delle Serre Comunali e spiegato i progetti del Comune di Verona sul verde pubblico.

Serre Comunali
Vista dall’interno della serra sulla cupola della chiesa di San Giorgio. Foto di Luca Fratton.

La sede delle Serre Comunali

La serra del Comune di Verona si trova all’interno del bastione di Porta San Giorgio dalla sua nascita, avvenuta nel Secondo Dopoguerra. Si tratta di un sito storico particolarmente interessante, ospitato all’interno di una rondella, l’antica fortificazione circolare della cinta magistrale voluta da Venezia all’inizio del 1500. Gli austriaci la rafforzarono a metà ‘800 utilizzando tufo e opus poligonale su progetto dell’architetto Franz von Scholl, morto a Verona nel 1838. Frutto del lavoro dei suoi ultimi anni di vita, le mura austriache, la porta San Giorgio e il complesso dei Giardini Lombroso rappresentano la sintesi della sue conoscenze architettoniche.
La serra, che si trova quindi in un punto particolarmente centrale, è anche uno splendido punto panoramico. Nel quartiere di Borgo Trento, tra l’Adige e l’inizio della collina, ospita su tutta la superficie gli esemplari delle piante curate dal Comune.

Serre Comunali
Alcune delle serre interne all’interno dello spazio della serra comunale. Foto di Luca Fratton.

La nascita delle Serre Comunali

Degli anni ’60 è anche la nascita del Servizio Giardini, l’Ufficio comunale che si occupa della cura del verde della città. Nei primi anni il Servizio Giardini si occupava della produzione di tutte le piante, anche quelle annuali, del territorio comunale. Dagli anni ’90 in poi però le condizioni sono cambiate e così dal 2000 la gestione del verde pubblico è passata ad Amia con contratto di servizio. All’interno della serra comunale sono rimaste le piante curate per le parti degli addobbi floreali. Il Comune gestisce anche le parti relative alle nuove opere e quella delle manutenzioni straordinarie, che vengono assegnate tramite appalti pubblici.
Dai primi anni 2000 la serra non ha più funzione produttiva, se non in piccola misura, ma si occupa di fornire alla città vasi e fioriere e di curare gli allestimenti degli eventi.

Serre Comunali
Interno dell’ombraio. Foto di Luca Fratton.

L’interno della serra

Gestita e curata da due giardinieri, vi si trovano piante da esterno come Ulivi, Bossi, Oleandri e Ligustri, e piante da interno, come Ficus, Photinie, Bambù, Anthurium e Kenzie. La ciclicità delle fioriture e la salute delle piante è assicurata dalla presenza di serre calde, fredde e un ombraio.
Il tipo di piante che vengono coltivate viene deciso a seconda di parametri estetici ma anche valutando la resistenza del tipo di pianta, così da avere meno costi di manutenzione nel tempo. Il servizio cura e trasporta le piante usate per abbellire gli ambienti destinati a conferenza o altri luoghi pubblici, ma rientrano anche tra gli arredi degli uffici comunali.

I progetti

Da diverso tempo viene messo in evidenza il valore culturale che la serra potrebbe contribuire a trasmettere, soprattutto in termini di sensibilizzazione alle tematiche culturali. Sono nate diverse idee, proposte su una possibile apertura della serra a visite guidate e esperienze didattiche. Uno dei progetti più recenti e, forse, propedeutici a queste apertura è senz’altro Ridiamo il sorriso alla Pianura Padana, l’iniziativa regionale attraverso la quale i cittadini dei comuni che aderiscono all’iniziativa possono prenotare un massimo di dieci piantine che il Comune poi provvederà a distribuire, gratuitamente. Il Comune di Verona aderisce all’inziativa, alla quale è possibile partecipare entro il 15 Ottobre. Le istruzioni sono visionabili a questa pagina del Comune di Verona.

Serre Comunali: di valore ambientale e progetti ultima modifica: 2020-10-07T10:00:00+02:00 da Luca Fratton

Commenti

To Top