Perché toccare il seno della statua di Giulietta porta fortuna

itVerona

COSA VEDERE CULTURA MONUMENTI

Perché toccare il seno della statua di Giulietta porta fortuna

Giulietta

La famosa statua di Giulietta

Verona è la Città dell’Amore, si sa. Shakespeare la scelse come ambientazione per una delle sue più famose opere, Romeo and Juliet, ponendola in una cornice di romanticismo che permane ancora oggi. Molti sono i luoghi di interesse dedicati alla celebre coppia. Dalle rispettive case alla tomba di Giulietta, fino al famoso balcone. Non mancano poi ristoranti, hotel o bar che hanno preso in prestito il nome dalla tragedia inglese.

La sfortunata storia dei due amanti

Per chi avesse bisogno di rinfrescarsi la memoria, la tragedia shakespeariana narra la vicenda di due famiglie rivali, i Montecchi e i Capuleti. Nello specifico, racconta la storia di due membri di queste famiglie, Romeo e Giulietta. Il giovane si innamora della ragazza durante una festa, e senza perdere tempo con una dichiarazione immediata le propone un matrimonio in segreto. Le due famiglie, infatti, non accetterebbero mai l’amore tra i due. Il giorno delle nozze Romeo viene coinvolto in una rissa in cui muore il suo carissimo amico Mercuzio. Lui decide di vendicarlo uccidendo Tebaldo, cugino di Giulietta. Scoperto, si vede costretto a fuggire a Mantova.

Romeo e Giulietta
Romeo and Juliet di Francis Sydney Muschamp, 1886

Nel frattanto la giovane viene promessa sposa a un gentiluomo ma, con l’aiuto di Frate Lorenzo (che promuove l’amore tra i due ragazzi), beve un narcotico che la fa sembrare morta per 40 ore. Destino vuole che Romeo non riceverà l’informazione segreta e, credendo la sua amata realmente defunta, si somministrerà un potente veleno per morire insieme a lei. Al risveglio la ragazza trova l’amante morto al suo fianco, e decide di trafiggersi con un pugnale.

Giulietta, custode di amori da tutto il mondo

Non è quindi un caso che a San Valentino la città venga presa d’assalto da innamorati di tutto il mondo. In molti infatti vogliono festeggiare il loro amore ricordando quello impossibile di Romeo e Giulietta. Meta imprescindibile in una giornata come quella di oggi è la casa della protagonista della tragedia shakespeariana, dove è d’obbligo una foto con la famosa statua della giovane Capuleti. A questa è consuetudine toccare il seno destro, sperando nella buona sorte in amore. Già, avete sentito bene: toccare la parte destra del suo petto porta fortuna.

Giulietta
La famosa statua di Giulietta, a cui è consuetudine toccare il seno destro

Entrando in via Cappello si possono infatti vedere moltissimi visitatori che, dopo aver attaccato un post-it romantico lungo la galleria d’ingresso, si avvicinano a Giulietta e “allungano le mani”. Ciò deriva dalla tradizione popolare secondo cui la statua sarebbe custode del vero amore. E che toccarle il seno possa in qualche modo assicurare agli innamorati la fortuna che la protagonista della tragedia non ha potuto avere.

Problemi d’usura

La credenza è così diffusa che, a causa dell’usura, negli anni il Comune si vide costretto prima a sostituire l’originale con una copia. – Il vero bronzo di Costantini si trova all’interno del museo e riporta ancora il “buco” che si formò sul petto di Giulietta. – E poi addirittura a riparare anche la seconda statua, in quanto il seno destro aveva completamente cambiato colore e aveva iniziato anche a mostrare le prime crepe. Particolare curioso è che durante la rifusione si sia inoltre scoperto che i “fedeli” di Giulietta avevano inserito all’interno del corpo biglietti e lettere d’amore. Ma anche le chiavi dei lucchetti legati nel cortile della casa-museo. Nonostante tutto, però, Giulietta è ancora lì. Pronta a portare fortuna a tutti quelli che vorranno passare a da lei per… darle una palpeggiata!

Perché toccare il seno della statua di Giulietta porta fortuna ultima modifica: 2019-02-14T14:55:54+01:00 da Deborah Nichele

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x