itVerona

ARTE EDIFICI STORICI

Il Palazzo della Ragione di Verona tra incendi e restauri

Palazzo Della Ragione Di Verona

Il Palazzo della Ragione di Verona, come succedeva per tutti gli edifici di questo tipo delle città amministrate dalla Repubblica di Venezia, sotto l’egida della Serenissima diventò un tribunale. Sottoposto a una serie infinita di interventi e di restauri, attualmente ospita uno dei musei più importanti della città. L’edificio si trova nella .

Cenni storici

Sito nella magnifica Piazza dei Signori, il Palazzo della Ragione nacque in un’epoca ben precedente al 1405, anno in cui Verona entrò sotto il controllo della Serenissima. L’attuale edificio, infatti, era una struttura privata a ridosso dell’antico foro romano. La struttura presentava uno stile romanico con delle fasce bianche alternate, aveva una pianta quadrata irregolare ed era caratterizzato da quattro torri, proprio come accade per i castelli. A causa dei un terremoto verificatosi all’inizio del XII secolo, tra il 1193 e il 1196 il Comune entrò in possesso delle costruzioni dell’area e decise di costruire un edificio ex novo per utilizzarlo come palazzo pubblico, uno dei primi del nostro Paese.

Cappella Dei Notai Del Palazzo Della Ragione Di Verona

La cappella dei notai del Palazzo della Ragione di Verona. Fonte: wikipedia

Fu però appunto durante il Quattrocento che il palazzo diventò un tribunale, dopo essere stato sede del consiglio, magazzino del sale e ufficio dei pegni. Nel corso dei secoli vari incendi resero imprescindibili dei lavori di rifacimento e restauro, in particolare nella prima metà del Cinquecento. La torre dei Lamberti, anch’essa preesistente, venne innalzata agli attuali 84 metri e risale sempre a quel periodo la costruzione dalla Scala della Ragione, che consente l’accesso nel cortile interno. Il Palazzo della Ragione di Verona ha svolto la sua funzione di tribunale fino al secolo scorso, quando si optò di spostare gli uffici dello stesso nell’ex caserma Mastino per problemi di spazio. La struttura, caduta in stato di abbandono per vent’anni, ha beneficiato di un ultimo restauro ed è quindi poi stata adibita a centro espositivo.

La lunga vita del Palazzo della Ragione di Verona

I lavori per la costruzione del Palazzo della Ragione di Verona iniziarono nel 1193. Poco resta degli interni originali: un incendio del 1218, infatti, provocò ingenti danni, costringendo il Comune a eseguire i primi lavori di restauro e ampliamento. Fu con l’arrivo dei veneziani, come detto, che il complesso acquisì funzioni amministrative. Oltre alla costruzione della già citata Scala della Ragione, si realizzarono la splendida Cappella dei Notai e quella di Santa Maria della Neve. Dopo un secondo incendio (questo avvenuto nel 1541), fu il tagliapietra Paolo Sanmicheli, cugino del più famoso Michele, a realizzare i nuovi lavori: egli sistemò il leone veneziano e realizzò i finestroni del piano nobile della torre della Cappella, probabilmente su progetto proprio di Michele.

Palazzo della Ragione di Verona - Scala Della Ragione

La Scala della Ragione. Fonte: wikipedia

Ancora un incendio avvenne nel 1723 a causa di un condannato a morte che, rinchiuso nella torre della Masseria, cercò di darle fuoco. Si ricostruì gran parte della torre della Cappella, mentre al posto della Torre della Masseria fu creata una copertura per la cappella dei Notai. Un intervento neoclassico sulla facciata, invece, si ebbe grazie al lavoro di Giuseppe Barbieri, che nel Settecento sostituì alcuni elementi architettonici originali. Se il Palazzo ha riacquistato l’aura romanica originaria, il merito è di Camillo Boito: tra il 1804 ed il 1807, infatti, l’architetto decise di eliminare gran parte delle sovrastrutture aggiunte nei quattro secoli precedenti. Ancora un secolo dopo, inoltre, Pietro Gazzola, incaricato per ulteriori restauri, decise di eliminare le ultime testimonianze degli interventi del Barbieri. L’ultimo restauro in ordine di tempo fu quello di Afra e Tobia Scarpa, che recuperarono l’edificio, abbandonato dopo il trasferimento del tribunale, e lo riadattarono per ospitare la  Galleria d’arte moderna Achille Forti.

Il Palazzo della Ragione di Verona tra incendi e restauri ultima modifica: 2019-05-24T18:00:31+02:00 da Luigi Bove

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x