I VERONESI RACCONTANO VERONA

itVerona

CIBO TRADIZIONI

Il Risotto al Tastasal: una ricetta tipica veronese

risotto al tastasal - la ricetta del piatto veronese

Se c’è una cosa di cui ogni italiano va fiero è la propria terra con tuttE le sue tipicità. Non fa eccezione il Veneto, culla del baccalà alla vicentina, dei cosiddetti risi e bisi e del fegato alla veneziana. Ma c’è anche un’altra ricetta che affonda le sue radici nel territorio da cui è nata: parliamo del risotto al tastasal.

Storia del risotto al tastasal

Il risotto al tastasal è un piatto tipico del veronese. Se entri in un’osteria qualsiasi della zona, puoi stare pur certo che la parola tastasal e risotto compariranno nel menù. Ma andiamo meglio a scoprire la breve storia di questa ricetta e come si prepara un buon risotto veronese. La leggenda popolare narra che questo piatto nacque dal bisogno di testare la salatura della pasta del salame. Tastasal, infatti, in dialetto veronese vuol dire ‘assaggiare il sale’, ed è, appunto, un impasto di carne di maiale macinata e pepata. Nel tempo, ovviamente, la ricetta ha subito diverse varianti o aggiunte. Essendo un piatto molto popolare nelle case dei veronesi, ogni buona nonna che si rispetti aggiunge o toglie qualcosa nella propria personale versione. Tra chi preferisce lo scalogno alla cipolla, o chi ama sfumare il riso con del buon vino bianco, la preparazione è modificabile a seconda dei propri gusti.

Gli ingredienti

In ogni caso, la ricetta originale di questo primo piatto (servito in quasi tutti ristoranti della zona) la potete trovare facilmente su internet. Io vi riporto quella della fiera del riso per facilitarvi la cosa, così che anche voi abbiate la possibilità di cimentarvi con un buon risotto.
Ingredienti per 4 persone:

risotto alla tastasal
  • 440 grammi di riso Vialone Nano Igp
  • 350 grammi di tastasal
  • 1 litro di brodo di carne
  • 80 di burro
  • cipolla bianca, aglio e noce moscata
  • formaggio Grana Padano
  • sale, pepe e rosmarino

Preparazione del risotto al tastasal

  1. Cuocete il tastasal nel burro con la cipolla tagliata finemente, il rosmarino e uno spicchio d’aglio
  2. A fine cottura salate e pepate il tastasal
  3. In un’altra pentola tostate il riso e aggiungete il brodo un po’ alla volta
  4. 3 minuti dalla fine della cottura aggiungete il tastasal con i suoi sughi e mescolate
  5. A fine cottura mantecate con il formaggio grana
risotto alla tastasal: preparazione

Il tempo di cottura del risotto al tastasal è di circa un’ora, come per tutti gli altri tipi di risotto. La sua preparazione relativamente facile, unita a degli ingredienti che si possono trovare tutto l’anno, lo rendono un’ottima scelta per un primo gustoso e facile da cucinare. Se non siete della zona e siete a caccia di qualcosa di nuovo da proporre in tavola ai vostri parenti e familiari, nessuna paura: questo piatto tipico del veronese vi risolverà la situazione, aggiungendo anche un po’ di sale e pepe ai vostri pranzi e alle vostre cene!

Il Risotto al Tastasal: una ricetta tipica veronese ultima modifica: 2019-01-17T14:30:45+01:00 da camilla marotta
To Top