itVerona

COSA FARE CUCINA TRADIZIONALE

Tempo di castagne: dove trovarle e raccoglierle a Verona

Raccolta Di Castagne

L’autunno è ormai arrivato e ci stiamo avvicinando alla festa di San Martino, tanto amata perché occasione di tante castagnate con amici e parenti. Quest’anno con l’avanzare dei contagi sarà più complicato vivere questo bellissimo rituale, ma nulla ci vieta di gustarle in casa, magari con i familiari e le persone a cui teniamo di più. Le zone del Veneto, ed in particolare Verona, sono celebri per le castagne pregiate che si possono raccogliere nella zona del Garda e dintorni.  Basti pensare che proprio in questi giorni si sarebbe tenuta la classica Festa dei Marroni a San Zeno di Montagna. Proprio questa zona, infatti, si presta particolarmente a passeggiate all’aria aperta, perfette anche per i più piccoli proprio per il territorio pianeggiante. Scopriamo dunque insieme alcune particolarità di questo frutto e dove puoi raccogliere le castagne a Verona. 

Castagne, quali sono le sue caratteristiche

Prima di addentrarci su dove è possibile trovare questo frutto delizioso, è bene soffermarci sulle sue caratteristiche. La Castagna, ovvero, il frutto dell’albero di castagno, è diffusa oltre che in Europa, dove nasce nelle zone più miti, anche nell’Africa occidentale e in Asia. In passato molti ricorderanno che era un alimento base delle popolazioni più povere, tanto da essere conosciuto ancora oggi come il “pane dei poveri”. Ci aiuta molto a capire l’importanza della castagna partendo da una definizione dello storico greco Senofonte che nell’antichità definì il castagno appunto l’albero del pane. 

Non ci è difficile capire perché la castagna venisse comparata ad uno degli alimenti base su cui si poggia la nostra dieta abituale. Questo frutto composto per lo più da carboidrati di tipo complesso è in grado di sostituirsi non solo al pane, ma anche a sue alternative come ad esempio i legumi. Non meno importante, il grande apporto di vitamine, ferro, potassio e sali minerali di questo frutto eccezionale. Questo rende la castagna perfetta per gli sportivi, ma anche ad esempio per chi è anemico. 

Castagne, non solo caldarroste 

Caldarroste 5f9bd8d37a901
caldarroste

Ora che abbiamo analizzato le sue incredibili proprietà nutritive, vale la pena ricordare come vanno cucinate. Non solo caldarroste, il modo più classico di cucinarle e anche forse il più amato, ma anche bollite (le cosiddette ballotte) o anche cotte in forno. 

Le castagne sono però, soprattutto, delle basi perfette per dei dessert capolavoro. Con la farina di castagne si può preparare un delizioso castagnaccio. Possono essere anche intinte nello sciroppo, i raffinatissimi marron glacé tanto richiesti soprattutto nel periodo di natale da sempre amati dai veri intenditori. Infine la castagna può diventare una buonissima crema da spalmare, perfetta come alternativa alla classica nutella. 

Dove trovare le castagne a Verona 

Castagne Nel Riccio Sullalbero
castagne sull’albero

Ritorniamo al nostro punto di partenza. Dove possiamo raccogliere le castagne nella provincia di Verona? Le castagne migliori si trovano nella zona del Garda in particolare nei pressi del Monte Baldo. Celebre è il Marrone DOP di San Zeno che si può raccogliere appunto nell’omonima località di San Zeno di Montagna. Le castagne si possono raccogliere anche nella splendida località di Brenzone sul Garda, non a caso a due passi da Malcesine. Altre località ricche di castagneti sono Spiazzi e Lumini. In generale tutta la zona del Monte Baldo è ricca di questo frutto meraviglioso. 

Un consiglio: se non siete esperti nella raccolta delle castagne, come prima cosa assicuratevi che il castagneto non sia privato. Nel dubbio è sempre meglio chiedere all’ente turistico o meglio ancora ai proprietari. Potreste incorrere in sgradevoli multe. 

Tempo di castagne: dove trovarle e raccoglierle a Verona ultima modifica: 2020-10-30T10:25:42+01:00 da Valentina Mericio

Commenti

To Top