“E invece”, il nuovo singolo di Elia Truschelli: il racconto della vita dopo un amore finito - itVerona

itVerona

CULTURA STORIE

“E invece”, il nuovo singolo di Elia Truschelli: il racconto della vita dopo un amore finito

Elia Truschelli

Elia Truschelli è un nome della scena musicale veronese, il suo nuovo singolo “E invece” arriva due anni dopo il brano “Buona prospettiva”. Questa canzone è una dimostrazione che nonostante il periodo di pandemia, la musica non si ferma e continua a cercare di illuminare questo periodo buio.

Il cantautore Elia incontra la musica grazie a sua madre che stimola la sua indole canora e musicale, a casa sua l’atmosfera è sempre accompagnata dalle note di qualsiasi disco attraverso uno stereo acceso. Il cantautore inizia ad imparare i primi accordi con la sua chitarra classica grazie a suo cugino Ivo.

“E Invece”, come continua la vita dopo la fine di un amore

Il secondo singolo del cantautore veronese abbraccia diversi temi. La potenza di un sentimento così forte da lasciare segni indelebili che sfidano il passare del tempo. I ricordi fatti di particolari ed episodi che hanno un ruolo molto importante nella vita del protagonista e forse li avranno per sempre. Questi argomenti sono uniti dall’ironia che si può cogliere in alcune strofe della canzone che lasciano un po’ di rassegnazione nella vita quotidiana del protagonista.

Elia Truschelli 02
Elia Truschelli con la sua chitarra (Crediti: Giacomo Capraro)

Il testo si focalizza sui piccoli gesti di routine di un uomo solitario non molto esperto nelle faccende domestiche. La frase del ritornello “Non ho soldi” rappresenta la vera ricchezza dell’amore perso. La nostalgia del sentimento ormai perduto viene arricchito dal contesto naturale rappresentato da un lago e dal verde della natura. Questi elementi vengono visti come ricordi nostalgici ancora condivisi che costringono a non dimenticare.

La nascita della carriera di Elia Truschelli

La passione per la musica diventa sempre più un punto fermo nella vita del cantautore veronese: Elia inizia il suo percorso musicale entrando nel coro polifonico del suo paese, grazie al suo maestro il cantautore partecipa come cantante ad un tributo del suo idolo musicale, Lucio Battisti. Quello è il punto di partenza della sua carriera come cantante: dopo quest’esperienza Elia forma la sua prima band con la quale inizia ad esibirsi dal vivo nella sua zona. Nello stesso periodo inizia un intenso percorso di studi all’accademia di musica moderna Lizard di Verona dove si dedica allo studio di canto e scrittura.

La musica di Elia Truschelli: emozioni e sentimenti uniti all’ironia

Lo stile musicale del cantautore veronese è fortemente influenzato dai suoi artisti di riferimento, Damien Rice e Nicolò Fabi. Le canzoni di Elia sono frutto di una profonda introspezione che porta come risultato uno stile di scrittura vero e genuino. I suoi testi descrivono emozioni e sentimenti attraverso una scelta di parole semplici, condite con una sottile ironia. Le canzoni lasciano nell’ascoltatore sensazioni che ricordano la malinconia e la nostalgia.

Elia Truschelli 03
Elia Truschelli nella natura (crediti foto: Giacomo Capraro)

Le canzoni di Elia possono essere viste come una nuova proposta alternativa alla musica che si trova nelle radio e nelle classifiche. In un mondo dove la musica ormai viene vista solo attraverso la trap con i testi pieni di ricchezza ostentata o dal nuovo fenomeno indie che sta prendendo sempre più successo nel mondo dei giovani, Elia rappresenta un richiamo allo stile musicale dei cantautori degli anni Ottanta.

(immagine in evidenza, crediti Giacomo Capraro)

“E invece”, il nuovo singolo di Elia Truschelli: il racconto della vita dopo un amore finito ultima modifica: 2021-02-01T09:00:00+01:00 da Martina Ortis

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Doati Marco

Giovani artisti emergenti, li conosciamo tramite Martina Ortis🙂

To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x